Open      
motore di ricerca

Junior Poetry Festival: la poesia come dono

Junior Poetry Festival: la poesia come dono

"Per me, la poesia è un modo di fare i conti con gli scarti improvvisi e inaspettati che la vita compie ogni giorno mentre ci viene incontro. Di fronte ai mutamenti della nostra relazione col mondo abbiamo bisogno di punti di osservazione sempre diversi, anche se ciò significa che dobbiamo esporci, misurarci, perdere l’equilibrio che ci fa sentire forti.
A volte, mi penso come un antico viandante sulla cui pelle è disegnata parte di una mappa che altri hanno imbastito a altri ancora, poi, completeranno. Il cammino sulla pelle del mondo è fatto di pause e ripartenze. La poesia, per me, sta in quelle pause del cammino e del respiro. La poesia, per me, sta in quello sguardo a due in cui la vita e la poesia si tengono e si fanno senso. Ho detto vita e poesia, poiché la vita viene prima. Per prima cosa viene la relazione con il tu che ci interroga, ci provoca, ci confonde, ci fa crescere".
Incontro con Alessandro Riccioni, autore, traduttore, formatore e bibliotecario di montagna, oltre che co-direttore artistico del Junior Poetry Festival.

L'incontro è la quarta tappa del corso di formazione per insegnanti e adulti interessati "A scuola di poesia".
È possibile partecipare anche solo a questo incontro versando la quota di 15€.

La prenotazione è obbligatoria via e-mail a juniorpoetryfestival@gmail.com o contattando la libreria Lèggere Leggére, sede dell'incontro.

ultima modifica:  05/02/2020
Risultato
  • 3
(13 valutazioni)