Open      
motore di ricerca

Nuova scuola materna: via ai lavori 

dettaglio della notizia

Questa è la pagina di approfondimento della notizia che hai scelto.

Nuova scuola materna: via ai lavori 

notizia pubblicata in data : giovedì 17 gennaio 2019

 

Nuova scuola materna: via ai lavori 

Al via il cantiere per la realizzazione della nuova scuola d’infanzia in via Emanuela Loi- investimento di 1 milione e 900.000 euro, apertura prevista a settembre 2019.

 

 

Il progetto per il nuovo polo scolastico di Castel Maggiore nasce dalla volontà dell’amministrazione di potenziare le dotazioni di spazi per la Scuola Primaria e per la Scuola dell’Infanzia, localizzandoli in una vasta area a sud ovest del capoluogo, insieme a una nuova palestra.

L’area di intervento è localizzata a sud ovest di Castel Maggiore lungo via Emanuela Loi ed è di proprietà comunale. Si sviluppa su una superficie pianeggiante fondiaria di 18.452,00 mq, in posizione strategica rispetto alle future linee di sviluppo territoriale del Comune di Castel Maggiore.

 

La scuola d'infanzia sarà organizzata per ospitare fino a 6 sezioni e 150 bambini ed è destinata ad assorbire le scuole d'infanzia che attualmente sono presenti presso il Cipì di Via Ungaretti e a Primo Maggio, dove si sta lavorando per dare vita al museo del giocattolo e ad un polo di aggregzione e socialità.

 

L’edificio scolastico prevede una strutturazione architettonica sobria, ma allo stesso tempo riconoscibile, finalizzata a realizzare un carattere identitario del luogo dedicato all’educazione dei bambini dai 3 ai 5 anni; un’architettura che invita, accoglie e guida piccoli utenti, insegnanti e genitori al suo interno.

 

L’arrivo a scuola a piedi avverrà in sicurezza in corrispondenza dell’attraversamento pedonale su via Emanuela Loi, posto in posizione centrale rispetto alla forma del lotto; mentre l’arrivo in auto o con lo scuolabus sarà possibile dalla rotonda sulla stessa via, da cui si accede direttamente alla zona parcheggi e alla fermata dedicata agli scuolabus; una zona carrabile sì, ma a velocità controllata, sicura per la sosta veloce dei genitori.

 

L’area è attraversata da una pista ciclabile a doppio senso che si connetterà alla rete esistente e di progetto dell’intera zona consentendo l’arrivo a scuola anche in bicicletta. Il progetto esalta le strutture di ingresso e accoglienza organizzando e qualificando l’arrivo a scuola con un porticato ed un sistema di spazi aperti che vogliono sottolineare la relazione fondamentale tra scuola e città. È da questo portico che si entrerà a scuola e sotto questo che si potranno incontrare genitori e assistenti e i bambini giocare liberamente al coperto.

 

A contorno dell’edificio è presente un giardino pertinenziale, che sebbene sia separato da opportuna recinzione, è in continuità con uno spazio a verde pubblico con accesso diretto dal parcheggio e costeggiato dall’ampio asse pedonale e ciclabile.

 

ultima modifica:  16/01/2019
Risultato
  • 3
(83 valutazioni)