Il nuovo campo da basket - Comune di Castel Maggiore

archivio notizie - Comune di Castel Maggiore

Il nuovo campo da basket

 
Il nuovo campo da basket

Al campetto coi regaz...

Inaugurazione del nuovo campo da basket di Castel Maggiore

Sabato 10/10/2020 dalle 15.30 a sera

Parco Erriu e Stasi, via Lirone 46, Castel Maggiore (BO)

Con la collaborazione:

Consulta Giovani | Polisportiva Progresso | Not in my house

 

Campo da basket e green volley presso il centro sportivo

Il Progetto esecutivo, approvato delibera di giunta nel dicembre 2019, riguarda la realizzazione di un campo da basket, di una struttura a gradoni in terra battuta e della riqualificazione del campo da pallavolo in erba naturale esistente, all’interno dell’area sportiva di via Lirone. Esso si pone come finalità, oltre che di dotare di un nuovo campo da gioco all’aperto il centro sportivo e riqualificare l’esistente, di risolvere in maniera naturale e non invasiva il problema della sosta e della visione degli eventi sportivi da parte dei fruitori del parco sportivo, grazie a una gradonata verde ricavata su una collinetta artificiale.

Elementi principali del progetto sono:

  • un campo da basket regolamentare all’aperto;
  • riqualificazione campo da pallavolo esistente;
  • la realizzazione di una struttura gradonata verde;
  • il mantenimento e la conservazione dell’habitat naturalistico esistente

Realizzato con materiali e criteri improntati al riciclaggio e alla sostenibilità, il campo da basket è dotato anche di un impianto di illuminazione realizzato con sistemi che consentono la regolazione della potenza luminosa al fine della riduzione del consumo di energia elettrica.

Particolare poi la colorazione del campo, progettata da Truly Design Studio sulla base delle indicazioni del comune e dei fruitori, che rappresenta due grandi api, insetti che rappresentano un elemento simbolico particolarmente caro a Castel Maggiore.

L’intervento, che completa un’ampia serie di realizzazioni e ammodernamenti nell’impiantistica sportiva di Castel Maggiore, comporta una spesa prevista di 180.000 euro, di cui € 100.000 derivanti da contributo regionale concesso ai sensi della  L.R. 5/2018.

Il progetto complessivo è stato curato dall’Architetto Francesco Rasori, i lavori sono stati eseguiti dalle ditte Avola Società Cooperativa  e Bortolotti Sergio & C.


Pubblicato il 
Aggiornato il