Un polo culturale a Villa Salina - Comune di Castel Maggiore

archivio notizie - Comune di Castel Maggiore

Un polo culturale a Villa Salina

 

Pubblicato l'avviso per l’acquisizione di manifestazioni di interesse alla costituzione, con contributi comunali, di un centro di produzione artistica e culturale, da collocarsi in locali compresi nel complesso di Villa Salina, a Castel Maggiore

 

Il  Comune  di  Castel  Maggiore,  mediante  il bando, avvia  un  percorso  finalizzato  alla realizzazione  di un  “polo  culturale”  presso  il  complesso  immobiliare  “Villa  Salina”.

La costituzione  del  “polo”  costituisce  interesse  pubblico  e  concorre  ad arricchire significativamente  l’offerta  culturale  territoriale, nonché  alla  rigenerazione  urbana  funzionale e  alla  rivitalizzazione  del  contesto. Allo  scopo, il  comune  intende  individuare  un  soggetto  che  si impegni  a  costituire  e  gestire  il “polo  culturale”.

Tale  soggetto  prenderà  sede  nei locali situati al  secondo  piano  del  corpo  centrale  del  complesso denominato  “Villa  Salina”, sito  in  via  Galliera  2  a  Castel  Maggiore in località  Primo  Maggio, con  vincolo  di destinazione d’uso e finalità di impiego connessa al  progetto. I locali saranno  impiegati per l'attività  del  soggetto  individuato  connesse  con  la  propria  attività  culturale  artistica  e  anche come sede  per  l'esercizio  dell'organizzazione  del  "polo  culturale".

Gli immobili  sono  di proprietà  della  Regione  Emilia  Romagna  e  sono  stati  concessi al  comune  di Castel  Maggiore  con  specifica  convenzione  20.12.2019 (rep. Comune  4/2020), per  un  periodo di venti  anni; il  comune  sostiene  il  progetto  di realizzazione  del  “polo  culturale”  mediante  la  conclusione  di un  contratto  di locazione  per  l’uso  dei locali,  a  canone  ridotto,  concedendo  in  questo  modo  un contributo  indiretto  pari  allo  sconto  sul  canone, in  conformità  ai principi  di  cui all’art.  17  del vigente  regolamento  comunale  per  l’erogazione  di  sovvenzioni e  contributi.

Oggetto  dell’avviso  è  pertanto  l’acquisizione  di candidature  di soggetti  che  operano  nel mondo della  cultura,  con  curriculum  e  qualificazione  idonei, corredate  da  una  solida  proposta culturale, che  a  fronte  della  messa  a  disposizione  gratuita  dei  locali si impegnino  ad organizzare  e  gestire  il  polo  culturale.

La  scadenza  per  la presentazione  delle  domande  è  il  giorno  25.11.2021

Qui l'avviso con tutti i materiali

Pubblicato il 
Aggiornato il