Parte il piedibus! - Comune di Castel Maggiore

archivio notizie - Comune di Castel Maggiore

Parte il piedibus!

 
Parte il piedibus!

Tutte le mattine dal 2008, da settembre a giugno, alcune strade del nostro Comune si colorano al passaggio dei bambini che vanno a scuola a piedi... sono i bambini del Piedibus!! 

Che cos'è il Piedibus?

  • Il Piedibus è un modo per andare a scuola sicuro, divertente e salutare
  • Il Piedibus ha un adulto “autista” che apre la fila e un adulto “controllore” che la chiude
  • I bambini vanno a scuola in gruppo seguendo un percorso stabilito e raccogliendo passeggeri alle “fermate del bus” previste lungo il tragitto
  • Il Piedibus viaggia col sole e con la pioggia e ciascuno indossa un gilet catarifrangente
  • L'adesione al Piedibus non comporta un vincolo di frequenza: ogni bambino/a può “prenderlo” tutti i giorni o solo qualche volta alla settimana
  • Il Piedibus è un progetto che parte da genitori volontari e ha bisogno della collaborazione di altri volontari per continuare e per attivare nuovi percorsi
  • Il Piedibus è una realtà in diversi Comuni italiani, vedi il sito www.piedibus.it

Informazioni e iscrizione al servizio

Le linee attualmente attive sono:

  • linea Amendola con destinazione scuola P. Bertolini, ritrovo alle 8.00 in piazza Amendola e partenza alle ore 8.05. Fermata intermedia nel parchetto giochi di fronte al poliambulatorio alle 8.10 circa.
    Per informazioni la referente di linea è: Chiara – tel. 3200758576.

     
  • linea Sant’Andrea con destinazione scuola P. Bertolini, ritrovo alle 7.55 davanti alla chiesa di Sant’Andrea e partenza alle ore 8.00.   
    Per informazioni la referente di linea è Sarah – tel. 3463197694.

Le due linee si snodano lungo percorsi diversi, per poi confluire vicino alla scuola Bertolini in prossimità del monumento ai caduti della Resistenza (Parco delle Staffette partigiane) alle ore 8.20. Gli accessi a scuola vengono gestiti suddividendo i bimbi fra gli accompagnatori delle 2 linee che accompagnano i bimbi direttamente ai diversi accessi.

  • linea Loi con destinazione scuola di via Loi, ritrovo alle 7.40 in P.za Pace e partenza alle ore 7.45. Fermata intermedia nel Parco delle staffette partigiane alle ore 7.55 e arrivo a scuola alle 8.10. 
    Per informazioni la referente di linea è Sarah – tel. 3463197694.

     
  • linea Bassi con destinazione scuola Bassi, ritrovo alle 8.00 in prossimità di P.za Amendola n. 18 e partenza alle ore 8.05.
    Per informazioni i referenti della linea sono: Luca – tel. 3394851755, Daniela – tel. 3899322050 
  • Pieditalo - linea Calvino con destinazione scuola Calvino a Trebbo di Reno, l’iniziativa si svolge il lunedì, mercoledì e venerdì grazie a genitori e nonni che, coordinati dalla signora Angela Chiaradonna rappresentante dei genitori della 2 A, si sono resi disponibili a fare da volontari accompagnatori dei bambini, fornendo così un prezioso servizio alla comunità, in particolare alla popolazione più giovane.PiediItalo, che continua a giovarsi del notevole e significativo apporto organizzativo dei volontari del Centro Sociale Contea Malossi di Trebbo, segue il tradizionale percorso che è il seguente:

    Capolinea bus 92 - campo da basket (via di Corticella / via della Libertà): partenza ore 8.00

    Prima fermata - bar Trebbo: passaggio ore 8.10

    Seconda fermata - Piazzale della Chiesa: passaggio ore 8.15

    Scuola Italo Calvino: arrivo ore 8.25

    I bambini, che sceglieranno la fermata più comoda, dovranno indossare la pettorina catarifrangente che sarà loro fornita dai genitori.


 

L’iscrizione al servizio può essere effettuata per i bambini iscritti alla scuola e per gli accompagnatori volontari, mediante i moduli allegati in questa pagina, e inviata all’indirizzo email: sportello.sociale.cm@renogalliera.it 

Sportello socio-scolastico - Piazza Pace  

Tel.: - 0518904890 - 0518904898 - 0518904896

E-mail.: sportello.sociale.cm@renogalliera.it

 

Alcune buone ragioni per far partecipare i propri figli al Piedibus

  • Movimento: 15-30 minuti di tragitto a piedi possono costituire la metà dell’esercizio fisico giornaliero raccomandato per i bambini.
  • Sicurezza: i bambini che vanno a scuola con il Piedibus sono parte di un gruppo grande e visibile, sorvegliato da adulti e accompagnato in tutta sicurezza.
  • Educazione stradale: il Piedibus aiuta i bambini ad acquisire “abilità pedonali”, autonomia e sicurezza.
  • Socializzazione: il tragitto casa-scuola consente ai bambini di chiacchierare, farsi nuovi amici e arrivare belli vispi a scuola. Per i genitori e volontari di socializzare e di creare una piccola, ma importante rete.
  • Ambiente: ogni tragitto percorso a piedi aiuta a ridurre la concentrazione di traffico attorno alle scuole, migliorando l’ambiente a beneficio di tutti, in particolare dei bambini. 

Alcune buone ragioni per fare l’accompagnatore Piedibus

  • Per i genitori: fare l'accompagnatore una volta a settimane significa forse tardare la partenza per il lavoro quel giorno, ma se il proprio figlio usufruisce del Piedibus si può partire 20-30 minuti prima il resto della settimana!
  • Per tutti: ogni volontario può collaborare in base alle sue disponibilità di tempo e voglia. Fare l’accompagnatore Piedibus significa rendere un servizio alla propria comunità, in particolare alla popolazione più giovane del nostro comune. E’ un modo di dare un esempio di senso civico alle generazioni in crescita. Evidenze scientifiche dimostrano inoltre che mezz'ora di movimento al giorno riduce il rischio di numerose patologie e disturbi (pressione alta, diabete, infarto, insonnia, ecc.); forse non vi sono prove, ma sicuramente anche il sorriso dei bambini aiuta a stare bene. I vantaggi della mobilità dolce sono tanti e vanno a beneficio di tutta la comunità ed è per questo che il progetto ha bisogno di un forte sostegno da parte di tutti: dall’amministrazione ai singoli cittadini, nell'ottica di ridurre il numero di veicoli nelle zone vicino alle scuole e di incentivare gli spostamenti a piedi ed in bicicletta
Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (1532 valutazioni)